mercoledì 5 dicembre 2012

Teoria e storia del fumetto. Le slide del seminario

Solitamente, per tutta una serie di motivi che adesso non sto qui a esporre, il discorso autobiografico è bandito da questo blog, tranne che per i casi in cui serva da introduzione o da riferimento diretto -ma sempre minimo- a un discorso più ampio o, al contrario, più specifico (ma sicuramente più interessante dei semplici fatti miei). Questo è uno di quei casi.
Il sottoscritto autore di questo blog il 26 novembre scorso è stato protagonista di un seminario sul fumetto, in qualità di docente. Ovviamente non in qualità del Fatoff autore di Vieni azione, ma come ex-studente dell'Università del Salento bi-laureato (sia alla triennale che alla specialistica) con due tesi sul medium fumetto ad argomento sociologico, massmediologico e semiotico. La prima tesi sul manga, la seconda sul fumetto italiano.

Il seminario, dal titolo Teoria e storia del fumetto, si è inserito nella programmazione didattica relativa alla cattedra di Sociologia dei processi culturali, presieduta dal prof. Stefano Cristante, ed è stato proposto agli studenti dell'Università del Salento: nella mattinata a quelli del primo anno del corso di laurea in Scienze della Comunicazione, nel pomeriggio a quelli del corso di laurea in Filosofia.
La lezione è stato condotta a due voci: il seminario sul fumetto tenuto dal sottoscritto e quello sull'industria culturale cinematografica tenuto dalla Dott.sa Ilenia Colonna, ricercatrice presso la stessa Università del Salento. Per quanto riguarda il seminario sul fumetto, esso è stato concepito dualisticamente e di conseguenza diviso in due parti. La prima, a impostazione semiotica, relativa al linguaggio fumettistico e volta a mostrare, in ottica mcluhaniana, le caratteristiche a bassa definizione che concorrono a fare del fumetto un medium freddo. La seconda, a impostazione storico-critica, contenente una brevissima -e discrezionale- sintesi della storia del fumetto, ridotta a una manciata di importanti macroeventi tra quelli che ne hanno segnato o modificato il percorso evolutistico. Ho accompagnato l'esposizione orale proiettando delle slide, cercando così di visualizzare meglio l'oggetto del discorso. Sarebbe impensabile d'altronde parlare di un medium primariamente visuale come il fumetto, spiegarne i meccanismi di funzionamento, senza mostrare gli stessi fumetti di cui si parla.

Ho deciso quindi di riproporre quelle slide in questo spazio, in modo da renderle nuovamente disponibili agli studenti dell'Università presenti quel giorno, ma anche a tutte quelle persone che, trovandosi a leggere queste pagine virtuali, dovessero dimostrarsi interessati all'argomento.

Ho caricato il pdf su una piattaforma di hosting esterno. Per scaricare il file, ovviamente, basta cliccare sul link.

http://www.mediafire.com/file/atlv79cfp1ip5hq/seminario-teoria-e-storia-del-fumetto.pdf



Nessun commento:

Posta un commento