giovedì 31 dicembre 2015

STRANGERS IN PARADISE - POCKET 25 di Terry Moore

La vita, l'amore, la morte.
L'assurdità dell'esistenza quotidiana nella sintesi di un tratto disegnato.
Voltata l'ultima pagina, un'oscurità improvvisa foriera di un osticissimo nodo alla gola.

Numero da antologia per una delle più belle serie a fumetti di sempre.

Di seguito le prime pagine tratte dall'episodio #86 (novembre 2006). Basta cliccare sulle immagini per ingrandirle.
(Le immagini sono proposte a mero scopo divulgativo, tutti i diritti appartengono ai legittimi proprietari)









mercoledì 30 dicembre 2015

POLPETTE SPAZIALI di Craig Thompson

Quasi un ritorno alle origini per Craig Thompson, dopo la sconvolgente delicatezza di Blankets e il picco grafico-letterario di Habibi
Polpette spaziali è una storia pensata per bambini, adolescenti e adulti-bambini ed è giocosa, libera, cartoonesca, colorata: un esempio canonico di letteratura per l'infanzia. 

Un po' Moby Dick e un po' Goonies, un po' Libro di Giona e un po' Star Wars, l'opera è costruita su un ricchissimo universo narrativo in cui i numerosi temi (alcuni molto cari all'autore) vengono miscelati in maniera esemplare: lo spirito di avventura, l'amicizia, il focolare domestico, l'epopea intergalattica, l'ecologia e la ricerca d'amore. 

Abbandonata la pennellata vigorosa dei precedenti lavori in favore di un tratto morbido, pulito ed essenziale, il volume si fregia degli splendidi cromatismi del pluripremiato Dave Stewart, capace di dare vita ad uno spazio vivo e pulsante, ipercolorato e a misura della più fervida immaginazione: imbattersi in balene giganti divoratrici di spazzatura accumulata nelle distese galattiche diventa all'ordine del giorno così come sembra del tutto plausibile assistere alle imprese di un giovanissimo trio, composto da una vivacissima bambina, una gioviale e ruspante zucchina e un pollo sensibile e secchione, alla ricerca dei genitori scomparsi. 

Arricchisce il volume un'esclusività legata all'edizione italiana: un centinaio di pagine extra contenenti schizzi, commenti, bozzetti e cimeli vari accompagnati dal commento dell'autore.

L'anteprima di Polpette Spaziali la potete trovare qui.

Di seguito l'indice completo del volume:
-Dammi Shell-Tarr
-Disperso in azione
-Tripla minaccia
-Rischi del mestiere
-Esca e frusta
-Guscio rosso, sangue blu
-Fine o colpo di fortuna?
-Epilogo
-Inside Craig Thompson

martedì 29 dicembre 2015

THE ART OF IL MIO VICINO TOTORO di Hayao Miyazaki

Gli acquerelli e i settei di Hayao Miyazaki, i fondali dipinti di Kazuo Oga, gli aneddoti, i retroscena, gli approfondimenti sulle tecniche di animazione e un corposo apparato critico tratto dalla rivista specialistica Animage e contenente le interviste d'epoca ai membri della produzione del film. 
Il tutto made in Ghibli. 
Cosa desiderare di più da un artbook?

Di seguito alcune pagine tratte dal volume. Basta cliccare sulle immagini per ingrandirle.
(Le immagini sono proposte a mero scopo divulgativo, tutti i diritti appartengono ai legittimi proprietari)
















lunedì 28 dicembre 2015

MARVEL OMNIBUS - GLI INCREDIBILI X-MEN VOL. 2 di Chris Claremont, John Byrne e Dave Cockrum

Un ciccionissimo volume contenente alcune delle più belle saghe a fumetti mai create, ordite da una serie di autori in stato di grazia, due su tutti: Chris Claremont e John Byrne.

Funziona tutto alla perfezione: la trama incalzante, i dialoghi ineccepibili, i profili psicologici centellinati con maestria col trascorrere delle pagine, i disegni dinamici, le caratterizzazioni estetiche attraenti, la composizione grafica magnifica, l'inventiva fantascientifica degli sfondi e degli ambienti maestosa.
Inoltre, storie da fumettoteca: il Club Infernale, l'addio di Fenice e di Ciclope, la comparsa di Kitty Pride, la distopia dei giorni di un futuro passato, Wolverine e gli Alpha Flight, il dantesco inferno di Nightcrawler, il primo incontro/scontro con Rogue, la seconda Confraternita dei Mutanti Malvagi, Magneto, l'impero Shi'ar...
Che ve lo dico a fare? Un volume che vale ogni singolo centesimo di euro speso per acquistarlo.

Di seguito l'indice delle storie contenute nel volume:
-Introduzione (di Chris Claremont)
-Infernale è il loro nome, And Hellfire is their name!, The Uncanny X-Men 132, aprile 1980
-Wolverine: solo!, Wolverine: alone!, The Uncanny X-Men 133, maggio 1980
-Troppo tardi, eroi!, Too late, the heroes!, The Uncanny X-Men 134, giugno 1980
-Fenice nera, Dark Phoenix, The Uncanny X-Men 135, luglio 1980
-Figlia della luce e delle tenebre, Child of light and darkness, The Uncanny X-Men 136, agosto 1980
-Il fato di Fenice!, The fate of the Phoenix!, The Uncanny X-Men 137, settembre 1980
-Elegia, Elegy, The Uncanny X-Men 138, ottobre 1980
-L'inferno di Nightcrawler, Nightcrawler's Inferno, The X-Men King-Size Annual 4, 1980
-...qualcosa di malvagio sta arrivando!, ...something wicked this way comes!, The Uncanny X-Men 139, novembre 1980
-Rabbia!, Rage!, The Uncanny X-Men 140, dicembre 1980
-Giorni di un futuro passato, Days of future past, The Uncanny X-Men 141. gennaio 1981
-Una mente fuori dal tempo!, Mind out of time!, The Uncanny X-Men 142, febbraio 1981
-Il demone, Demon, The Uncanny X-Men 143, marzo 1981
-Anche nella morte..., Even in death..., The Uncanny X-Men 144, aprile 1981
-Rapiti!, Kidnapped!, The Uncanny X-Men 145, maggio 1981
-Mondo assassino!, Murderworld!, The Uncanny X-Men 146, giugno 1981
-Tempesta scatenata!, Rogue Storm!, The Uncanny X-Men 147, luglio 1981
-Grida, mutante!, Cry, mutant!, The Uncanny X-Men 148, agosto 1981
-E i morti seppelliranno i vivi!, And the dead shall bury the living!, The Uncanny X-Men 149, settembre 1981
-Io, Magneto, I, Magneto, The Uncanny X-Men 150, ottobre 1981
-Introduzione alle restanti storie (di Louise Simonson)
-Tradita dagli amici!, By friends! - Betrayed!, The Avengers Annual 10, 1981
-Oh, la la - Badoon!, Ou, la la - Badoon!, The X-Men Annual 5, 1981
-X-Men meno uno!, X-Men minus one!, The Uncanny X-Men 151, novembre 1981
-Gioco infernale, The Hellfire gambit, The Uncanny X-Men 152, dicembre 1981
-La favola di Kitty, Kitty's fairy tale, The Uncanny X-Men 153, gennaio 1982
-Riunione, Reunion, The Uncanny X-Men 154, febbraio 1982
-Primo sangue, First blood, The Uncanny X-Men 155, marzo 1982
-Inseguimento!, Pursuit!, The Uncanny X-Men 156, aprile 1982
-Nascondino!, Hide-'n-seek!, The Uncanny X-Men 157, maggio1982
-La vita che ho vissuto..., The life that late I led..., The Uncanny X-Men 158, giugno 1982
-Il fato di Fenice!, The fate of Phoenix!, Phoenix: The Untold Story 1, aprile 1984
-Fenice, Phoenix, Bizzare Adventures 27, luglio 1981

Di seguito l'episodio completo Wolverine: solo! Basta cliccare sulle immagini per ingrandirle.
(Le immagini sono proposte a mero scopo divulgativo, tutti i diritti appartengono ai legittimi proprietari)




















domenica 27 dicembre 2015

GUERRILLA RADIO. VITTORIO ARRIGONI, LA POSSIBILE UTOPIA di Stefano "S3keno" Piccoli


Per un attimo lasciate da parte uomini d'acciaio in calzamaglia, morti che camminano in lotta con ex-sceriffi americani, supereroi con superproblemi, pirati dagli arti di gomma alla conquista dei tesori del mondo, adolescenti in crisi incasellate in pagine sbrillucicose, indagatori dell'incubo e ranger della frontiera italo-americana. 

Immergetevi nella lettura di Guerrilla Radio e affiancatevi a Vik, volontario di pace e «umanissimo e imperfettissimo come tutti noi", caduto in nome dei valori di solidarietà e uguaglianza mentre dalla striscia di Gaza urlava al mondo: restiamo umani.
Quella Gaza che «è anche quell'artista che da un anno non esce dalla sua camera e sulle pareti ha dipinto il mondo che vorrebbe; che è quel medico che deradicalizza i ragazzi manipolati dai militanti; che è quel ragazzino di 18 anni che ti dice che non ha mai visto cosa c'è oltre la Striscia, che non ha mai conosciuto i suoi parenti, che ha la casa con i muri crivellati di proiettili.» (Non è un paese per uomini, donne e bambini di Barbara Schiavulli) 
Immersa in questo clima la figura di Vittorio Arrigoni, attivista impegnato a diffondere le ragioni dei palestinesi sotto occupazione, che quotidianamente andava nei campi coltivati della "zona cuscinetto" per proteggere, con la sua sola presenza, i contadini dagli spari israeliani e che aveva passato mesi assieme ai pescatori di Gaza tenuti sotto tiro dalla Marina militare israeliana. 

Grazie, Stefano "S3keno" Piccoli. 
È un libro (a fumetti) di cui avevamo bisogno.

Vik secondo Moni Ovadia:
«È stato ferocemente giustiziato Vittorio Arrigoni uno dei nostri. Non il militante di una fazione, non solo o non tanto un pacifista o un sostenitore della causa palestinese ma un essere umano che conosceva il significato di questa parola. Essa implica un dovere animato da una passione irreprimibile. Il dovere di stare a fianco al povero, all'oppresso, al perseguitato; i brutali esecutori dell'orrore sarebbero degli islamisti salafiti, vedremo. 
Ma i mandanti non sono loro. Il mandante della violenza è l'oppressione, l'ingiustizia, il privilegio, il razzismo. Vittorio era a fianco del popolo palestinese, dei suoi bambini, delle sue donne e dei suoi vecchi, come lo sono molti di noi pur senza la sua coraggiosa determinazione e la sua totale dedizione, perché la popolazione civile di quel popolo da 45 anni subisce la violenza di un'occupazione e di una colonizzazione illegale, ingiusta, violenta che per gli abitanti di Gaza oggi si è trasformata in un vero assedio che strangola in un diuturno stillicidio la sua economia, la sua vita, il futuro dei suoi fanciulli e dei suoi adolescenti.
I mandanti morali di questo ennesimo orrore sono gli sgherri di questo status quo che si sottraggono alla giudicabilità grazie alla sconcia inerzia della vile comunità internazionale. E questo ignobile status quo, voluto per cancellare l'identità di un popolo, proseguirà il suo sporco lavoro. Intanto, in tv, ascolteremo i ributtanti discorsi di circostanza dei soliti soloni che ci spiegheranno che la colpa è tutta del fanatismo islamico che non vuole accettare la superiorità della democrazia di occupanti e di democratici coloni fanaticamente religiosi.» (Moni Ovadia, Vittorio, uno di noi, l'Unità, 15 aprile 2011)

Di seguito l'indice del volume:
-Introduzione (di Egidia Beretta Arrigoni)
-L'inizio, la fine
-Congolese
-Palestina, sempre
-Guerrilla Radio
-E piombo fu(so)
-Caro Saviano
-La scatola
-La fine, l'inizio
-Perché Vittorio. Dalla genesi di Guerrilla Radio ai ringraziamenti (di Stefano "S3keno" Piccoli)
-Vittorio, uno di noi (di Maso Notarianni)
-Non è un paese per uomini, donne e bambini (di Barbara Schiavulli)
-L'ultima partita di Simone (di Filippo Golia)
-Vittorio è sempre con noi (di Meri Calvelli)
-Un ricordo (di Gabriele Corno)
-Al Mukawama (di Luca Persico a.k.a. 'o Zulù)
-Resto umano (di Claudio Calia)
-Palestina: l'hip hop che abbatte il muro (di Kento)
-Gaza's NRG (di Davide "Red" Sebastiani)
-Per non dimenticare Vik - Il processo (di Mirca Garuti)

venerdì 25 dicembre 2015

THE ART OF KIKI CONSEGNE A DOMICILIO di Hayao Miyazaki

È stato pubblicato, per i tipi di Panini Comics, l'artbook dedicato al lungometraggio animato diretto nel 1989 da Hayao Miyazaki, uno dei più grandi registi giapponesi viventi, già di diritto nel gotha dei più influenti registi d'animazione dell'intera Storia del Cinema.

Il volume si rivela un piccolo scrigno del tesoro dedicato all'arte di Kiki, al cui interno è possibile trovare: i fotogrammi tratti dal film accompagnati dal commento dell'autore; i settei (gli schizzi preparatori) dei personaggi dalla loro prima versione a quella finale; i fondali dipinti degli ambienti con relativa spiegazione sulle tecniche di colorazione; una preziosissima sezione dedicata alle tecniche di animazione (riprese, inquadrature, creazione degli effetti speciali tramite l'impressione della pellicola); la sceneggiatura completa del film.

Il tutto è stampato in grande formato e su un'ottima carta lucida, ad eccezione della sceneggiatura riprodotta invece su carta riciclata dalla grammatura quasi inesistente.

Un volume imprescindibile per chiunque si definisca appassionato dello Studio Ghibli e di Miyazaki in particolare, e un acquisto da prendere in considerazione per tutti gli appassionati di animazione tout-court.

Di seguito alcune pagine tratte dal volume. Basta cliccare sulle immagini per ingrandirle.
(Le immagini sono proposte a mero scopo divulgativo, tutti i diritti appartengono ai legittimi proprietari)