domenica 17 gennaio 2016

TOEI ANIMATION. I PRIMI PASSI DEL CINEMA ANIMATO GIAPPONESE di Mario A. Rumor

Un compendio preciso sulla preistoria dell'animazione giapponese e sulla storia del suo primo grande studio d'animazione, la Toei Doga di Hiroshi Okawa, vera e propria fucina di talenti e figura madre capace di imporre uno specifico modello produttivo, al pari della successiva Mushi Production di Osamu Tezuka.

Il volume, scritto con la consueta passione e accuratezza da parte dell'autore, scorre via leggero nonostante la grande mole di date, personaggi, film e storie raccontate, oltretutto totalmente sconosciuti al pubblico occidentale in più di qualche caso.

Un volume consigliato a chiunque voglia approfondire la storia dell'animazione giapponese o iniziare un percorso di ricerca su una delle società chiave dell'animazione mondiale; più in generale a tutti gli appassionati di animazione.

Di seguito l'indice del volume:
-Introduzione: Tchaikovsky, gli anime e io
-Capitolo I: Toei Animation, basta la parola
-Capitolo II: Ma che cosa c'era prima?
-Capitolo III: Nascita di una nazione (di animatori)
-Capitolo IV: Il primo film non si scorda mai
-Capitolo V: Il trionfo del Giappone feudale
-Capitolo VI: Tezuka dà una mano
-Capitolo VII: Movimento e innovazione
-Capitolo VIII: Arriva la tv, si salvi chi può
-Capitolo IX: Se non è Oriente, è Occidente
-Capitolo X: Ishinomori dà una mano
-Capitolo XI: Il film della discordia
-Capitolo XII: Un gatto molto fortunato
-Capitolo XIII: I giovani lasciano lo studio
-Capitolo XIV: Chi di fiaba colpisce, di fiaba perisce
-Cronologia 1914-1958
-Filmografia
-Dramatis Personae
-Bibliografia

Nessun commento:

Posta un commento